Ci occupiamo di tutto

Ci occuperemo di tutte le prenotazioni, del disbrigo delle pratiche in tutti i Comuni Italiani e del rimpatrio eventuale verso tutti i Paesi di origine del defunto.

Alla fine della cerimonia, il personale consegnerà ai Parenti i certificati e l’estratto di morte, documenti che serviranno per le successive pratiche amministrative e burocratiche. In caso di necessità, la Palma Srl potrà mettere a disposizione figure dedicate per i parenti del defunto per occuparsi di successioni, reversibilità al coniuge e passaggi catastali.

Le pratiche comunali

Un decesso, oltre a portare con sé un fardello emotivo molto pesante, richiede di affrontare anche diverse pratiche burocratiche.

Il momento è talmente complesso che l’ultima cosa che si vuole è quella di riempire dei moduli. Il Gruppo Palma è al fianco della famiglia del defunto con figure specializzate nell’assistenza e nel disbrigo delle pratiche. Ecco quello che viene richiesto in questo caso.

  • 1. Dichiarazione di morte e modulo ISTAT

    Questi documenti devono essere compilati dal medico curante con tempestività per permettere all’impresa funebre di iniziare le operazioni di preparazione, allestimento ed organizzazione della cerimonia funebre.

  • 2. Autorizzazione della sepoltura

    Una volta depositata la denuncia di morte, il Gruppo Palma si occuperà di tutte le operazioni burocratiche da eseguire prima del funerale. Verrà presentata richiesta all’Ufficio di Stato Civile del comune in cui si desidera effettuare la sepoltura per ottenere l’autorizzazione alla tumulazione, all’inumazione o alla cremazione, ed eventualmente le pratiche per la destinazione delle ceneri.

  • 3. Trasporto della salma

    Se la salma deve essere trasportata fuori dal comune in cui è avvenuto il decesso, andrà richiesto il permesso per il trasporto, specificando data e ora del trasferimento, il cimitero ed il comune in cui avverrà la sepoltura. Può verificarsi il caso che il defunto debba essere trasferito verso un paese estero, in questo caso andrà richiesto il Passaporto Mortuario.

  • 4. Il rito funebre

    L’ufficio di Stato civile del comune deve essere informato della data e dell’ora del funerale, così da fornire informazioni sulle concessioni disponibili e comunicare agli addetti del Cimitero le disposizioni per la sepoltura.

Le pratiche post-mortem

Pensioni, banche e altre incombenze burocratiche.

Offriamo ai nostri clienti una consulenza professionale per tutte quelle pratiche post-mortem che ogni famiglia è tenuta ad adempiere dopo un decesso.

  • 1. Pensione INPS

    Se il defunto percepiva la pensione, il decesso sarà comunicato all’INPS dal medico legale una volta effettuata la visita necroscopica.

  • 2. Comunicazioni alla banca

    Al momento del decesso i conti bancari intestati al defunto verranno bloccati. Gli aventi diritto dovranno richiedere al comune la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà con marca da bollo. Quest’ultimo documento, assieme ad un certificato di morte, serviranno a certificare l’esistenza di eredi che potranno avere accesso al conto.

  • 3. Dichiarazione di successione

    Questo documento deve essere presentato dagli eredi all’Agenzia delle Entrate per comunicare il totale del patrimonio ereditato. Questo documento è obbligatorio, a meno che il valore del patrimonio sia inferiore a 100.000€ e non comprenda beni immobili.

  • 4. Volture delle utenze e veicoli

    La dichiarazione di successione serve anche per la gestione dei contratti di luce, gas e telefono intestati al defunto. Il Gruppo Palma si occupa di fornirti consulenza per il passaggio delle intestazioni, anche per quanto riguarda i veicoli che, al momento della morte, passano in co-intestazione a tutti gli eredi.

  • 5. Reversibilità della pensione

    Per la redazione delle pratiche di reversibilità pensionistica verso il coniuge superstite ci si dovrà rivolgere ad un ufficio CAF o al proprio commercialista.

    Ti siamo vicini

    Stai richiedendo informazioni per i nostri Servizi consulenziali.






    Disbrigo pratiche